categoria comunicati
itenfrdees

 

 

Torna a Bari “La Zuppa della Bontà”

Progetto Arca e InConTra ancora insieme per i senza tetto

 

Dopo il successo della prima edizione, torna a Bari l’iniziativa “La Zuppa della Bontà”.

Il 15 e 16 ottobre la Fondazione Progetto Arca Onlus e l’Associazione di volontariato InConTra saranno nuovamente fianco a fianco in favore dei senza tetto di tutta Italia. Il banchetto presso il quale sarà possibile ritirare le confezioni di zuppa in cambio di una donazione minima sarà in via Argiro, tra via Dante e via Principe Amedeo, dalle 9,30 alle 20,30. 

 Anche in vista della Giornata mondiale di lotta alla povertà, in calendario il 17 ottobre, “La Zuppa della Bontà” vuole raccogliere fondi utili a soddisfare le prime necessità delle persone che vivono in grave stato di emarginazione sociale. Solo nell’ultimo anno Progetto Arca, promotrice dell’iniziativa, ha distribuito un milione di pasti caldi e offerto oltre trecento mila notti al riparo sul territorio nazionale ai più bisognosi. 

L’Associazione di volontariato InConTra, in quanto partner dell’organizzazione, durante la prima edizione, svoltasi in due tornate fra ottobre e dicembre 2015, di tutte le altre città coinvolte, dopo Milano, è stata quella che ha raccolto più riscontro.

Sono state scelte le zuppe come prodotto da distribuire per il loro forte valore simbolico. Alimento ricco di nutrienti, sano, alla portata di tutti ma al tempo stesso quello che con più difficoltà le persone che vivono per strada riescono a reperire per ristorarsi e scaldarsi. 

Tre le ricette appositamente realizzate dall’azienda Pedon (www.pedon.it) per l’occasione. Due minestroni, uno alla veneta e l’altro alla montanara, e una zuppa d’orzo.

Chi sceglierà una o più confezioni di Zuppa della Bontà, a fronte di una piccola donazione, verrà omaggiato con un originale ricettario appositamente redatto dall’Accademia Italiana Chef.

Per la trasparenza i ricavati ottenuti sul territorio barese saranno ripartiti fra la Fondazione Progetto Arca Onlus e l’Associazione di volontariato InConTra. I ricavati saranno impiegati da InConTra per finanziare opere di supporto ai senza fissa dimora e alle famiglie bisognose assistite ma anche per azioni di pronto intervento sociale, nonché per mantenere efficienti spazi, strumenti e mezzi di trasporto utilizzati dall’associazione. La Fondazione Progetto Arca Onlus (www.progettoarca.org) da parte sua provvederà a distribuire pasti caldi durante il prossimo inverno e non solo a oltre ventiseimila persone.   

            Alberto Sinigallia, Presidente Progetto Arca, che prova ad affiancare programmi di sostegno alimentare e di primo aiuto con sempre più interventi di integrazione e housting sociale: “Non è più possibile limitare il nostro lavoro alla prima assistenza e alla soddisfazione dei bisogni primari, come bere, mangiare e dormire, legati cioè alla sopravvivenza dell’uomo. E’ necessario occuparsi sempre più di integrazione, sopportando le persone affinché riacquistino stima verso se stesse, indipendenza e autonomia”

            Gianni Macina, Presidente dell’Associazione di volontariato InConTra: “Più di mille e cento le confezioni distribuite l’anno scorso di Zuppa della Bontà a Bari. In tutta Italia, grazie alla solidarietà dei nostri cittadini, siamo risultati secondi solo a Milano. Pensando anche alla differenza di popolazione è un successo entusiasmate quello della prima edizione. Vogliamo provare a ribadirlo e superarlo.”    

 Bari, 14 ottobre 2016

 
Il Gruppo Megamark devolve dodicimila litri di latte all’Associazione di volontariato InConTra.
 
Il carico, quattordici pedane da centoquarantaquattro confezioni l’una, è stato stoccato nel corso del pomeriggio in un padiglione della Fiera del Levante messo a disposizione grazie all’intervento del Vicesindaco della Città Metropolitana di Bari Vincenzo Brandi.
A traghettare la donazione i mezzi pesanti della Ladisa Ristorazione Spa.

Il latte uht, perfettamente conservato, ma in procinto di scadenza a settimane, quindi invendibile, verrà distribuito dai volontari di InConTra alle duecento famiglie indigenti assistite, circa settecento persone, e ai senza fissa dimora accolti in Piazza Aldo Moro per la cena.
 
Considerata l'ingente quantità l'onlus barese lancia anche l'appello alla condivisione nel terzo settore. Chi fra le organizzazioni senza fini di lucro dedite ai più bisognosi ne volesse è invitato a chiederne scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. utilizzando come oggetto della email "Fiume di latte".  

“Lotta allo spreco a lettere cubitali! - Gianni Macina, Presidente di InConTra, dichiara - Essere il tramite fra il buon cuore e buon senso di grandi ditte come Megamark e chi non ha modo di sostentarsi nel quotidiano dignitosamente è un grande onore. Merito anche alla Ladisa che come sempre non si è tirata in dietro nel garantirci braccia e ruote per spostare il carico. Ringraziamenti non solo dovuti ma sentiti al Vicesindaco di Bari e all'Ente Fiera del Levante.
Ora aspettiamo le richieste dalla rete del terzo settore per questa condivisione di latte e solidarietà"

Bari, mercoledì 5 ottobre 2016

 

Tra i primi aiuti a partire da Bari verso i territori colpiti dal terremoto saranno i cuscini e materassi che l’Msc Crociere ha devoluto all’Associazione di volontariato InConTra. Centocinquanta i materassi, un migliaio i cuscini in arrivo al centro di raccolta per l'emergenza di Rieti a meno di 48 ore dalla catastrofe.
 
L'idea di ripensare quello che era stato destinato per i bisognosi del barese in favore dei terremotati parte dal presidente di InConTra Gianni Macina, tempestivamente ad attivarsi per l’organizzazione il vicesindaco del Comune di Bari Vincenzo Brandi, il quale ha provveduto a contattare la Protezione Civile e coordinare le operazioni per la spedizione.

Come da ormai conclamato spirito di solidarietà dei pugliesi, il resto è venuto da se. Lenzuola e federe, della Lavanderia Industriale F.lli Bernard, sono state messe a disposizione da Federalalberghi. Il mezzo di trasporto, un camion da 24 metri cubi, che effettuerà almeno due viaggi, offerto dalla Apulia Logistics.
 
Dallo scorso aprile sino ai primi di luglio, ogni lunedì, all’attracco nel porto di Bari della nave Orchestra, l’Msc Crociere ha donato un totale di milleottocento materassi e quattromila cuscini. Il tutto è risultato necessario per consentire alla compagnia navale di effettuare il ricambio degli articoli nel pieno rispetto della lotta allo spreco volgendo lo sguardo agli indigenti.

Scelte le mani dell’Associazione InConTra per affidare i beni, quest’ultima si è impegnata, grazie anche al supporto dei mezzi della Ladisa Spa, a ricevere, stoccare in un padiglione concesso dalla Fiera del Levante, distribuire alle famiglie bisognose assistite e condividere nella rete del terzo settore.

Alla tragica notizia del terremoto, le cui vittime drammaticamente non si riescono ancora a definire in numero certo, quasi tutto risultava distribuito, la restante parte si è pensato di dedicarlo al supporto delle migliaia di sfollati.  
 
“Abbiamo una particolare vocazione ad assistere chi non ha più una dimora – afferma Gianni Macina – per questo non possiamo rimanere indifferenti a tanta gente che non ha più una casa. Offrire agli sfollati del terremoto tutti materassi e cuscini a nostra disposizione è il minimo che possiamo fare. Oggi i volontari di InConTra caricheranno il primo camion che partirà per il Lazio, ci adopereremo per trovare come altro poter tornare utili alla causa. Un ringraziamento al vicesindaco Vincenzo Brandi, immediata è stata la nostra comunione d’intenti.”

Bari, giovedì 25 agosto 2016

 

L’Associazione di volontariato InContra lancia l’appello pubblico per la raccolta di materassi per le popolazioni colpite dal sisma.

 

Dopo aver già condiviso con gli sfollati centocinquanta materassi ed un migliaio di cuscini, arrivati a Rieti lo scorso giovedì notte, il direttivo della onlus barese è stato contattato direttamente da uno dei responsabili del settore logistico dell’emergenza per averne un altro centinaio. Il tutto servirà al fine di allestire il nuovo campo, gestito dal C.o.i. di Cittaducale, ad Accumoli.

 

Chi volesse donare materassi nuovi o usati, purché in buone condizioni, è invitato a contattare la volontaria coordinatrice dell’iniziativa, Giuliana Martiradonna, chiamando il 339.6356659.

Le operazioni di ritiro avverranno presso il quartier generale dell’Associazione di volontariato InConTra, al San Paolo nella Ex Scuola Media Azzarita situata in via Barisano da Trani.

 

“Facciamo appello alla grande sensibilità dei pugliesi per aiutare le popolazioni colpite da questo nefasto avvenimento – il presidente dell’associazione InConTra, Gianni Macina, invitando alla solidarietà – Chiediamo di aiutarci ad aiutare. Serve un gesto concreto, un impegno, un'attenzione verso chi ha bisogno. C’è la necessità di 100 materassi. Chi ne ha la possibilità ne compri di nuovi, ma tutti ne abbiamo uno stipato in qualche ripostiglio che aspetta un ospite. E’ il momento di recuperalo e venircelo a consegnare in sede. I nostri ospiti più importanti ora sono gli sfollati.”   

Bari, lunedì 29 agosto 2016

 

Tra i primi aiuti a partire da Bari verso i territori colpiti dal terremoto saranno i cuscini e materassi che l’Msc Crociere ha devoluto all’Associazione di volontariato InConTra. Centocinquanta i materassi, un migliaio i cuscini in arrivo al centro di raccolta per l'emergenza di Rieti a meno di 48 ore dalla catastrofe.
 
L'idea di ripensare quello che era stato destinato per i bisognosi del barese in favore dei terremotati parte dal presidente di InConTra Gianni Macina, tempestivamente ad attivarsi per l’organizzazione il vicesindaco del Comune di Bari Vincenzo Brandi, il quale ha provveduto a contattare la Protezione Civile e coordinare le operazioni per la spedizione.

Come da ormai conclamato spirito di solidarietà dei pugliesi, il resto è venuto da se. Lenzuola e federe, della Lavanderia Industriale F.lli Bernard, sono state messe a disposizione da Federalalberghi. Il mezzo di trasporto, un camion da 24 metri cubi, che effettuerà almeno due viaggi, offerto dalla Apulia Logistics.
 
Dallo scorso aprile sino ai primi di luglio, ogni lunedì, all’attracco nel porto di Bari della nave Orchestra, l’Msc Crociere ha donato un totale di milleottocento materassi e quattromila cuscini. Il tutto è risultato necessario per consentire alla compagnia navale di effettuare il ricambio degli articoli nel pieno rispetto della lotta allo spreco volgendo lo sguardo agli indigenti.

Scelte le mani dell’Associazione InConTra per affidare i beni, quest’ultima si è impegnata, grazie anche al supporto dei mezzi della Ladisa Spa, a ricevere, stoccare in un padiglione concesso dalla Fiera del Levante, distribuire alle famiglie bisognose assistite e condividere nella rete del terzo settore.

Alla tragica notizia del terremoto, le cui vittime drammaticamente non si riescono ancora a definire in numero certo, quasi tutto risultava distribuito, la restante parte si è pensato di dedicarlo al supporto delle migliaia di sfollati.  
 
“Abbiamo una particolare vocazione ad assistere chi non ha più una dimora – afferma Gianni Macina – per questo non possiamo rimanere indifferenti a tanta gente che non ha più una casa. Offrire agli sfollati del terremoto tutti materassi e cuscini a nostra disposizione è il minimo che possiamo fare. Oggi i volontari di InConTra caricheranno il primo camion che partirà per il Lazio, ci adopereremo per trovare come altro poter tornare utili alla causa. Un ringraziamento al vicesindaco Vincenzo Brandi, immediata è stata la nostra comunione d’intenti.”

Bari, giovedì 25 agosto 2016

 

InConTra Associazione ONLUS offre, attraverso i suoi volontari di ogni età, un servizio costante di assistenza agli "invisibili" della città: persone senza fissa dimora, immigrati con una sistemazione precaria e nuclei familiari che vivono nel disagio e nella incertezza, non solo economica.

newsletter

Se desideri essere aggiornato sulle attività du InConTra iscriviti alla newsletter.
Con l'invio del modulo si autorizza l'associazione InConTra al trattamento dei dati ai sensi della legge sulla privacy.

contatti

Michele Tataranni

+39-349.667 9173 

 

email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

pec    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

seguici sui social