categoria comunicati
itenfrdees

 

La community Condivisione Italia fa tappa a Bari, dove nel prossimo weekend presenterà il proprio progetto insieme all’associazione di volontariato InConTra, presso la libreria “Bari Ignota” sita in Via De Rossi 183.

I lavori prenderanno il via alle 18.30 per terminare presumibilmente intorno alle ore 20.00, ad intervenire oltre a Paolo Giacovelli, ideatore dello stesso progetto, sarà Andrea Giotta, volontario e referente di InConTra, presenterà l’evento Giovanna Salvatore.

Il progetto, è stato presentato per la prima volta lo scorso 15 luglio a Roma e ha già toccato le città di Martina Franca, Molfetta e Locorotondo, i cui relatori interverranno durante la serata di sabato prossimo.

La partecipazione alla stessa manifestazione è completamente gratuita e aperta a chiunque fosse interessato.

Nel corso della presentazione sarà ideologicamente acceso un “faro”, inteso come una luce capace di diffondere le buone pratiche e per migliorare le esigenze di altri ”porti” sparsi per l’Italia.

 

Che Cosa e Condivisione Italia?

È una community nata da un’idea dell’editore Paolo Giacovelli, fondata sulla mission di far crescere il paese tramite lo scambio di idee, informazioni e soprattutto buone pratiche al fine di valorizzare il territorio valorizzandone le risorse.

 

Sono 3 i pilastri fondamentali su cui si basa questo progetto culturale:

  1. Prendersi cura del proprio paese attraverso incontri formanti una rete di idee radicata su tutta la penisola, formando una community, sempre più ampia e coinvolgente, capace di impegnarsi attivamente sul territorio di competenza

  2. Valorizzare il proprio territorio attraverso opere di solidarietà e imprenditorialità.

  3. Avviare una narrazione, permettendo la diffusione della buona pratica attuata.

Per maggiori info e contatti:

tel 327.7061623

mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Torna a Bari

“La zuppa della bontà”

Il 13 e 14 ottobre 2018 

l’Associazione di volontariato InConTra nuovamente al fianco 

della Fondazione Progetto Arca in favore dei più bisognosi.

 

Per il quarto anno consecutivo torna a Bari la Zuppa della Bontà l’iniziativa benefica promossa ed ideata dalla Fondazione Progetto Arca Onlus, che abbraccia l’intera penisola e a Bari trova il pieno appoggio dell’associazione di volontariato InConTra.


Giunto alla sua quinta edizione (nel 2015 ve ne sono state due nell’arco di pochi mesi) l’evento si prefigge di offrire a quanti vorranno contribuire una zuppa pronta da cucinare, le cui donazioni serviranno a scaldare l’inverno di chi è meno fortunato, sostenendo così il lavoro dei volontari i quali saranno presenti in due gazebo montati in altrettanti punti della città.


Sabato e domenica prossimi infatti sarà possibile sostenere questa iniziativa recandosi in Via Argiro angolo Via Dante, nel centro cittadino di Bari dove ci sarà una postazione dalle ore 9.00 alle 20.30 per entrambe le giornate.
La seconda postazione sarà allestita a Poggiofranco, in Via Papa Pio XII angolo via Arcidiacono Giovanni, dalle ore 9.30 alle ore 13.30.


Minestrone alla Veneta, Zuppa d’orzo e Minestrone alla montanara, queste le tre varianti di zuppa offerte anche quest’anno.


Con l’avvicinarsi dell’inverno e le temperature sempre più miti, la zuppa acquisisce un duplice valore simbolico, da un lato è un alimento completo e nutriente, dall’altro scalda l’inverno dei senzatetto delle
nostre città.
Promotrice dell’evento la Fondazione Progetto Arca Onlus(www.progettoarca.com) che da oltre venti anni offre aiuto e sostegno a persone senza dimora, famiglie in grave difficoltà, anziani che vivono sotto la soglia della povertà, persone con dipendenze da alcool e sostanze, rifugiati e richiedenti asilo, al fine di produrre cambiamento e integrazione sociale.


Solo nell’ultimo anno offerte dalla Fondazione Progetto Arca Onlus oltre 630 mila notti al riparo e più di 2 milioni di pasti, aiutando più di 82 mila persone.

sangiovanni

 

Veglia di S.Giovanni

"InCoNtriamoci"

per una PIZZA e una BIBITA

sabato 23 giugno ore 19:30

Piazza Balenzano (BA) 

 

una iniziativa di:

Associazione di volontariato InConTra

&

Seconda Mamma volontariato

per info

Francesco cell. 320 618 9080

 

 

 

Sabato 23 giugno p.v. l’Associazione di volontariato InConTra e la Onlus Seconda Mamma organizzano un evento in Piazzetta Balenzano in cui verranno offerti agli homeless e agli assistiti di InConTra pizze, gelati e bibite, in una serata che ha tutto il sapore di una festa.

Per la prima volta le due realtà di volontariato sopracitate convergeranno le proprie forze in nome dei cosiddetti “invisibili” dando vita ad una importante collaborazione volta a combattere sempre più quei fenomeni di emarginazione sociale e ampliando così l’assistenzialismo verso quanti ne hanno bisogno.

La serata avrà inizio per le ore 19.30, ma i volontari saranno sul posto precedentemente per sistemare il tutto, affiancati da alcuni studenti del Convitto Nazionale Domenico Cirillo di Bari impegnati nelle attività di alternanza scuola-lavoro.

Gli organizzatori ringraziano la Pizzeria “Da Donato” sita in Via Lattanzio 59 a Bari che provvederà alla preparazione e al trasporto delle pizze, Giuseppe “Pino” Carelli responsabile della catena di supermercati Primo Prezzo per la fornitura di innumerevoli coni gelato, e la Ladisa S.p.a., consolidato partner di In.Con.Tra per le bevande.

“La nostra associazione – spiega la presidente della Onlus Seconda Mamma Silvia Russo Frattasi – è divenuta Onlus da pochi mesi e così abbiamo voluto festeggiare questo emozionante traguardo con i cosiddetti “invisibili” della nostra città, coloro che ci hanno portato al raggiungimento di questo obiettivo, vederli felici è per noi motivo di grane gioia.
Seconda Mamma nasce proprio dall’unione di alcune volontarie che, accortesi di quanto fosse grande il bisogno di aiutare quanti fossero in difficolta, hanno deciso di intraprendere la strada del volontariato.
Abbiamo voluto affiancare InConTra perché, oltre ad essere una realtà presente sul territorio da molti anni, ha anche un modo di intendere il volontariato molto simile al nostro”.

“È la prima volta che serviamo la pizza ai nostri assistiti – ha affermato Gloria Leanza, la referente dell’Associazione InConTra – quella di sabato è innanzitutto una festa che ci vedrà al fianco di una bellissima realtà ormai affermatasi nella nostra città, è l’inizio di una importante collaborazione di cui siamo molto felici”.

presidio

 

L’Associazione di volontariato InConTra per tutto il mese di agosto distribuisce acqua e viveri per i senza tetto assistiti e per chiunque ne abbia bisogno.

 

L’attività svoltasi nel periodo estivo, si colloca all’interno del piano di emergenza caldo varato dal Comune di Bari, nel quale rientra la suddetta distribuzione che si svolge tutti i giorni dalle ore 15.00 alle ore 17.30 nel presidio fisso di Piazza Balenzano a Bari.


Inizialmente improntata sulla distribuzione di acqua, InConTra ha potuto contare tanto sul supporto di uno storico e consolidato partner quanto sull’aiuto di singoli cittadini, il tutto ha permesso di offrire anche panini, frutta e altre tipologie di alimenti.


La distribuzione continuerà fino al 31 agosto, fino a tale data è sospesa la cena per i senzatetto che riprenderà a partire da sabato primo settembre.

slowfoodbari

In occasione dello Slow Food Day in programma in molte città d’Italia sabato 21 aprile 2018 la Condotta di Bari di Slow Food e l’Associazione di volontariato InConTra nel centro di Bari proporranno una manifestazione all’insegna della lotta allo spreco e della valorizzazione del cibo.

 

Il tutto si svolgerà nel borgo murattiano, verranno infatti posizionati due gazebo in Via Argiro angolo Via Dante, in cui gli esponenti delle due realtà sopracitate accoglieranno quanti vorranno avvicinarsi per spiegare le tematiche della manifestazione.

SLOW FOOD DAY 2018
Il tema principale dello Slow Food Day di quest’anno è il frumento, pianta che da sempre ha influenzato il percorso storico dell’uomo, i cui derivati come pane e pasta soprattutto, sono il simbolo della cucina italiana e sono riconosciuti dall’UNESCO quali elementi costituenti della “Dieta Mediterranea”.

IL VALORE SOCIALE DEL CIBO
Pasta e pane sono stati inoltre simbolo di alimentazione consumata soprattutto dalle classi meno abbienti dell'umanità. Per questo motivo la Condotta di Bari di Slow Food intende cogliere l'occasione dello Slow Food Day, per dedicare la festa del 21 aprile a tutte le persone che per vari motivi non hanno facile accesso al cibo, nel corso della manifestazione sarà trattato anche il tema dell’emarginazione e della povertà dovute a un sistema alimentare “ingiusto”.

ALTRI TEMI
Durante la manifestazione saranno chiariti inoltre circa le intolleranze e sle allergie, parallelamente spazio a un approfondimento sul recupero del patrimonio genetico delle varietà di grano locali. L’impoverimento dei suoli e l’aumento del numero di individui affetti da malattie legate alla malnutrizione hanno portato al reinserimento di varietà antiche nei campi agricoli e sulle nostre tavole.

newsletter

Se desideri essere aggiornato sulle attività du InConTra iscriviti alla newsletter.
Con l'invio del modulo si autorizza l'associazione InConTra al trattamento dei dati ai sensi della legge sulla privacy.

contatti

Gianni Macina

338.5345870 (dalle ore 17:00 in poi)

email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

pec    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

seguici sui social